Facebook Twitter
wantbd.com

Il Tuo Computer Può Causare Affaticamento Cronico

Pubblicato il Ottobre 5, 2023 da Richard Cyr

Hai capito che passare le ore prolungate al tuo personal computer può mettere a rischio il tuo benessere?

La maggior parte delle persone non considera nemmeno questa possibilità, tuttavia.

Lavorare a una scrivania è incredibilmente difficile sul tuo corpo e desidero condividerlo con te, quindi forse puoi evitare una delle minacce di salute più comuni.

Uno dei più comuni è: affaticamento cronico.

Sindrome da fatica cronica

Stanco e turbato? Sperimentare una grave fatica che dura per mesi e torna più e più volte?

Sentirsi stanchi è comune e la depressione è una condizione che tutti subiscono ogni tanto. Tuttavia, la sindrome da affaticamento cronico non è come il semplice bene emotivo e il male che le persone sperimentano a volte.

La sindrome da affaticamento cronico viene definita encefalomielite milgica, sindrome da affaticamento post-virale. Mira al sistema nervoso centrale. Coloro che hanno questo disturbo di solito si lamentano di una grave fatica che è davvero aggravata anche da un semplice sforzo.

Il motivo alla base della sindrome da affaticamento cronico non è ancora noto, tuttavia molte ricerche mostrano che questo potrebbe essere incurabile. Alcuni casi scompaiono col passare del tempo, inoltre alcune persone usano i farmaci per alleviarli del disturbo.

La sindrome da affaticamento cronico è pensato dal punto di vista medico come una grave fatica cronica che dura mezzo anno o più, ma altri disturbi medici devono essere stati eliminati prima che possa essere fatta una diagnosi di CFS.

La sindrome da affaticamento cronico può essere precipitata da una malattia. Potrebbe essere un raffreddore o un disturbo dello stomaco o può persino iniziare dopo un grande stress.

I sintomi della sindrome da affaticamento cronico sono mal di testa, dolore muscolare, incapacità di concentrare, tenerezza nei linfonodi e affaticamento che non scompariranno o possono ripresentarsi nei prossimi mesi. I pazienti soffrono anche di mal di testa, sonno non rinfrescante, mal di gola, mialgia o dolore muscolare e malessere del corpo per un giorno più alto.

In passato, le persone chiamano CFS "Yuppie influenza" perché di solito si verificava su donne ben educate e benestanti. I medici hanno anche notato che il disturbo si è verificato spesso in persone provenienti da principalmente paesi di lingua inglese in tutto il mondo.

Le donne hanno un rischio da due a quattro volte aumentato di ottenere la sindrome da affaticamento cronico rispetto agli uomini.

Il CDC o il Center for Disease Control and Prevention hanno stimato che oltre 500.000 persone negli Stati Uniti sono state diagnosticate la sindrome da affaticamento cronico. La diagnosi di CHF è difficile perché ha sintomi simili alle altre malattie.

Il medico valuterà innanzitutto la tua condizione e farà domande per escludere altre malattie che potrebbero avere lo stesso sintomo.

Quando tutto è stato eliminato, è solo allora che il medico arriverà ad un'analisi della sindrome da affaticamento cronico.

È importante che i pazienti che soffrono di sindrome da affaticamento cronico imparino come gestire i loro umori e sapere cosa fare ogni volta che il disturbo colpisce. Gli operatori sanitari suggeriscono che le persone che soffrono di sindrome da affaticamento cronico dovrebbero cercare di cercare sempre di riposare adeguati.

I pazienti dovrebbero anche cercare di fare un esercizio regolare, seguire una dieta equilibrata e cercare di andare a prendere te stesso ogni volta che lo stress diventa troppo che trovi difficile da gestire.

I pazienti beneficeranno anche dei farmaci per il trattamento della sindrome da affaticamento cronico. I medici di solito prescrivono una dose più bassa di antidepressivo perché potrebbe aumentare il livello di affaticamento del paziente o la frequenza in cui si verifica. Ma aiuta anche a ridurre il dolore delle persone con il disturbo.

La sindrome da affaticamento cronico potrebbe essere confusa con altre malattie che hanno la stessa presentazione. Si tratta di sindrome di fibromialgia, neurastenia e mononucleosi cronica.

Altre condizioni che possono anche provocare affaticamento includono problemi alla tiroide, in particolare ipotiroidismo, disturbi alimentari, malattie autoimmuni, disturbi ormonali, infezioni, narcolessia, dipendenza da alcol, abuso di sostanze, reazioni di droga, disturbi psichiatrici come la schizofrenia e disturbi affettivi bipolari.

È importante consultare un medico per valutare i sintomi che il paziente ha e per essere sicuro che il paziente non avrà malattie organiche o sistemiche che possono causare una fatica eccessiva di lunga data.

Alcune persone pensano anche che sia confortante ottenere l'aiuto di altre persone come gli esperti di riabilitazione per comprendere totalmente le condizioni del paziente. Alcuni parlano anche con altri pazienti che sono sottoposti esattamente alla stessa condizione.